mercoledì 12 novembre 2014

Wrap dress per l'autunno [moda+fotografia]

Il viaggio di oggi ha partenza negli anni '70 e destinazione "sempre e ovunque", perchè nella valigia porteremo uno dei più comodi e versatili modelli di abito: il wrap dress.
Nel 1974 la stilista Diane Von Furstenberg diede vita a questo particolare vestito tagliato a vestaglia, che si incrocia e si annoda su un fianco. Aveva inventato qualcosa di estremamente democratico perchè la linea morbida e regolabile del wrap dress lo rende un abito adatto proprio a tutte, quale che sia la nostra taglia o forma del corpo. La praticità inoltre ne faceva un capo perfetto per la vita quotidiana delle donne, che negli anni '70 iniziavano una nuova stagione fatta di emancipazione, lavoro fuori casa, viaggi e uscite in libertà.  Negli anni la moda ha ripresentato il wrap dress più volte ed ora pare che stia vivendo un nuovo momento di gloria, complice l'uscita recente del film "Rush" (ambientato negli anni '70). Oltre al modello originale si possono trovare varianti in cui l'incrocio è solo accennato, oppure con lo spacco davanti; quanto a colori e fantasie si può spaziare veramente all'infinito.

Il wrap dress è bello da indossare tutto l'anno; in autunno lo trovo molto comodo, lo infili, ci abbini un paio di calze, stivali e via! Se ha le maniche lunghe e non fa ancora troppo freddo può bastare da solo, se no accompagnato da un cardigan, una giacchetta... e più avanti il cappotto.
Gli originali wrap dress firmati Diane Von Furstenberg (continuano ad essere il suo cavallo di battaglia) sono in colorate fantasie ed anche questo elemento contribuisce a renderli perfetti per vivacizzare la stagione grigia. Per me quindi l'abito-vestaglia migliore è quello stampato (purchè non sembrino delle stampe da vestaglia vera!) e gli undici wrap dress che vi propongo sono undici versioni di fantasie diverse. Qual è la vostra preferita??

[Colonna sonora: "Wrap me up" - Alex Party]

House of Pinheiro


Love at First Shop

Everything looks Rosie

Beauty and Bows

Daisybutter

Anna & Ellit

Raspberry Jam (on Chictopia)

Fashion and Cookies

J for Jen

What I wore

Ho detto una bugia :P non sono undici wrap dress in fantasia, l'ultimo è tinta unita...
...ma l'ho inserito perchè mi piacevano troppo la foto e l'outfit,
adoro ogni singolo pezzo con cui la blogger ha abbinato l'abito!

Not dressed as lamb



5 commenti:

  1. Per un analfabeta modaiolo come me, c'è sempre da impararne una nuova, Kika :-) wrap-dress proprio non lo sapevo :-) io avrei detto scosalino, o qualcosa così :-) dialettizzando un po'...

    Pur non conoscendolo di nome, lo conoscevo di fatto e devo dire che mi garba molto...è un tipo di capo semplice, quasi umile, ma che mette in risalto la femminilità e l'eleganza, che, secondo me è sempre prima nella persona, che nel vestiario...ho deciso, da oggi sono un fan del wrap-dress :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cosa essere "scosalino"??? :)) Immagino sia un modo dialettale di chiamare... il grembiule della nonna?? Perchè a me è quello che ricorda, il wrap dress :)
      In fondo Diane Von Furstenberg non ha inventato niente (o forse le nonne hanno cominciato a vestirsi così a partire dagli anni '70?? Mistero!)

      Elimina
  2. Ehehehhhe :-) sì, ci hai preso, Kika :-) lo scosalino è proprio il vecchio grembiule delle nonne...deve essere un nome che ha una sua energia semantica particolare, se si è importo così, senza essere conosciuto da te :-)

    RispondiElimina
  3. Risposte
    1. @Dany: wrap dress = amore a prima vista! :)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...