venerdì 15 giugno 2012

In a rose garden [moda+pittura]

Buongiorno a tutti! Per questo weekend soleggiato voglio lasciarvi in dono l'opera di un pittore che mi colpì quando, da ragazzina, sfogliai una rivista d'arte: Sir Lawrence Alma Tadema.
I suoi dipinti mi apparvero incredibilmente realistici, quasi delle fotografie. Di solito non è questo l'aspetto che privilegio nell'apprezzare un'opera (non sono dell'idea che un pittore è bravo solo se sa riprodurre il più fedelmente possibile la realtà, anzi...), ma con Alma Tadema la nitidezza dei dettagli è emozionante perchè rende palpabile la luce, l'atmosfera e la vita stessa di un mondo perduto: quello dell'antichità, soggetto ricorrente in tutte le sue opere.
Esponente del decadentismo inglese, Alma Tadema fa rivivere sulla tela le dolcezze di un tempo mitizzato, in languide scene tra sole, mare, marmi e vesti lussuose, e immancabili fiori... tra cui le rose come sue preferite.


Qui non vi sembra di sentire sulla vostra pelle la pioggia di petali rosati, di percepirne il profumo?
E chi vorreste essere, la ragazza che scrolla il ramo o quella pigramente sdraiata?
Qualunque sia la vostra scelta, vi propongo eccezionalmente due outfit da copiare, quello dell'una e quello dell'altra: a voi scegliere quello che più vi si addice! :)

Ps: dimenticavo questa bellissima canzone anni'70, più romantica di quella che avevo in mente mercoledì, e molto adatta a questo post: "Rose garden" di Lynne Anderson (ascoltatela QUI!)


Per la Rossa:



Dress





Mango scarve
(da usare come cintura)





American Eagle Outfitters hair accessory




H&M sandals




Per la Bionda:



Bl nk London tunic
(da portare sotto la gonna)





Skirt



Amrita Singh bracelet




(questo genere di bracciale si trova in qualunque mercatino, in versione dorata o ramata)


Lilly Pulitzer sandals

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...