venerdì 22 novembre 2013

Una Gioconda francese in rosso bordeaux [moda+pittura]

No, non mi riferisco al fatto che i francesi detengono la nostra Monna Lisa al Louvre. Parlo invece di questa anonima fanciulla ritratta da un anonimo pittore francese del '700. Misteriosa come la Gioconda di Da Vinci, ho visto in lei un simile sorriso accennato e sornione, con l'aggiunta di una fossetta très jolie.


Potrebbe essere una damina di Versailles, con la sua pettinatura alla moda e i suoi vestiti dai tessuti preziosi: velluto, pizzo, taffetà, ricami dorati e una gemma al punto giusto.
Come richiamare a noi la sua eleganza senza farci prendere la mano e cadere nell'eccesso?
Provando a costruire un look come questo, adatto alle situazioni più importanti:

Sopra tutto un cappotto bordeaux (possibilmente di velluto):

Gypsy Junkies coat


Tolto il cappotto, ci tiene al caldo un cardigan o un coprispalle, purchè delicatamente impreziosito...

Cardigan

...da fermare con una spilla sontuosa:

Downton Abbey Brooch, Gold-Tone Ruby Crystal Scallop Pin



E sotto il cardigan spunta una blusa con dettagli in pizzo:

Lace Panels Satin Blouse



Completiamo con una gonna a matita (o comunque di linea semplice),
giusto un tono sotto a quello del cappotto...

Warehouse Zip back textured pencil skirt




...e un paio di decolletés: nere e opache come il fondo buio e misterioso del quadro,
femminili come il vezzoso accenno di tulle che portano in punta.



Siccome gambe e piedi nudi d'inverno li sopporto poco, in tutti gli outfit che propongo do per sottintesi i collant: qui li vedrei neri come le scarpe, a vostro gusto se coprenti o velati :)

Buon weekend, aspetto i vostri commenti: come e quando indossereste questo look? (che ne dite ad esempio di un pranzo o cena di Natale??
PS: se vi interessa un altro outfit con cappotto rosso ma portabile di giorno, ne avevo creato uno qua :)




11 commenti:

  1. Anche se non amo molto lo stile del 700 devo dire che il quadro è molto bello, e la fossetta sulla guancia.. proprio un dettaglio tres jolie :)
    L'outfit che hai ricreato è elegantissimo, adatto proprio a un pranzo/cena importante.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche per me l'arte del '700 non è tra le più interessanti... Ogni tanto però qualcosa di buono lo si trova, sono la magia dell'arte e la bravura del pittore a rendere speciali anche quadri che ad una prima occhiata non direbbero nulla :)

      Elimina
  2. Sempre molto interessante, Kika, la tua ricerca comparata fra pittura e moda attuale...questa volta la sfida non era facile, perché riferita ad un'epoca piuttosto lontana, ma l'hai saputa affrontare molto bene, interpretando con acume dove non si poteva fare altrimenti...hai fatto un'operazione filologicamente elegante :-)
    Voglio partecipare anch'io al gioco, come l'altra volta :-) però non mi azzardo a suggerire capi di vestiario, la ricerca stavolta è davvero ardua...mi limito a sottolineare una discreta somiglianza fra la dama del ritratto e questo notissimo volto del '900:

    http://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/6/6b/Elizabeth_Taylor_in_Giant_trailer.jpg

    stavolta dovrebbe bastare incollare l'indirizzo :-)

    Ah...ho riattivato il blog Parole in cerca...per il momento, ho scritto una cosetta mediocre :-) ma era solo per riaprire...ho visto che il vecchio meccanismo di usare le parolette blogspot, per ricamarci su storielle surreali, mi diverte ancora :-) quindi spero di proseguire :-)

    Ciao Kika :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma guarda, hai trovato una somiglianza davvero soprendente! Bravo Gillipixel!! Invito tutti ad andare a controllare al link che hai lasciato.
      Mi piace molto questo tuo coinvolgimento nel gioco di arte e moda, spero che anche tu ti diverta come succede a me con questi post :)
      Grazie e a presto, vado subito a vedere il tuo nuovo post sulle parole blogspot!

      Elimina
  3. Il quadro è bellissimo, molto particolare il tuo abbinamento al look, brava!

    RispondiElimina
  4. Assolutamente sì, Kika, è molto divertente...non sono per niente esperto di moda, ma in generale mi interessano tutti gli ambiti creativi che coinvolgono le immagini, intendendo il termine nella sua accezione più ampia possibile...e in questo senso, il meccanismo che proponi è un bellissimo invito ad essere curiosi delle espressioni della bellezza, e a tramutarsi in detective dell'immagine :-)

    Ciao, a ritrovarci presto in nuove avventure nel mondo delle immagini fantasticate :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bella l'espressione "detective dell'immagine" ;)
      Allo stesso modo a me piace molto come sai giocare tu con le parole, sia in questo senso che nel "divertissement" che proponi col tuo blog. A presto!

      Elimina
  5. Ho esplorato un po' anche il gioco ispirato a Kandinskij...è bellissimo, complimenti per l'idea e la realizzazione...ho apprezzato molto anche le atmosfere alla Murakami Haruki, uno dei miei romanzieri preferiti...non so se nella scrittura del testo si è pensato a lui, ma l'effetto è sicuramente di suggestione molto efficace...ancora bravi, molto bello :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! Confesso di non conoscere Haruki, ma ora mi hai incuriosito: è probabile che allora mi piaccia!

      Elimina
  6. Bellissimo, Kika, anch'io lo trovo un outfit per una cena o un pranzo importante dove si debba essere sia eleganti che formali. Non amo il cappotto in velluto, lo vedo un po' come una vestaglia, ma una cappa potrebbe sostituirlo egregiamente :) Caterina www.imieioutfit.blogspot.com

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...